Michele Corradini passa tra i professionisti

Michele Corradini passa tra i professionisti

Michele Corradini ha centrato l’obiettivo prefissato a inizio 2019 e nella prossima stagione correrà tra i professionisti. Il forte corridore del Team Fortebraccio, protagonista assoluto nella categoria elite ed under 23, ha infatti firmato un contratto di due anni con la Epowers Factory Team, neonata squadra ungherese che si appresta ad esordire nel mondo delle due ruote. Una grande notizia non soltanto per il ciclista nato il 23 gennaio 1996 a Perugia ed ora residente a Pistoia, ma anche per il Team Fortebraccio che attorno a Michele aveva costruito la squadra puntando a questo prestigioso risultato. Corradini nel 2019, sotto la sapiente ed esperta guida del direttore sportivo Olivano Locatelli, ha effettuato il salto di qualità, trovando costanza di rendimento e riuscendo a sfruttare nella maniera migliore le proprie doti.  Corradini ha conquistato risultati importanti (2 affermazioni e altri 6 piazzamenti sul podio) e ha corso spesso e volentieri da protagonista (come testimoniato dai numerosi piazzamenti nella top ten) in tutte le gare più importanti del panorama nazionale ed anche internazionale (come ad esempio l’esperienza al Tour of the Alps).

A commentare la notizia è stato lo stesso Corradini che si è detto “estremamente felice ed emozionato per il passaggio tra i professionisti. Era il mio sogno fin da bambino e sono riuscito a realizzarlo. Ci ho sempre creduto e anche quando le cose sono andate meno bene non ho mai mollato. Finalmente il grande momento è arrivato e non vedo l’ora di mettermi alla prova. Darò il massimo per dimostrare le mie qualità e per mettermi in mostra. Questa stagione è stata molto importante e ringrazio prima di tutto in ogni sua componente il Team Fortebraccio che ha creduto fortemente in me, mettendomi nelle condizioni ideali per esprimermi al meglio. Fondamentale è stato aver incontrato nella mia strada il direttore sportivo Olivano Locatelli che grazie ai suoi preziosi insegnamenti ed alla sua esperienza è stato decisivo sotto il profilo degli allenamenti e nella mia maturazione caratteriale. Grazie anche ai miei compagni di squadra e ovviamente a tutte le persone che mi hanno sostenuto in un modo o in un altro. Sono finalmente arrivato al passaggio tra i professionisti e sono pronto per cominciare questa avventura, con umiltà, convinzione e grandi stimoli”.

Chiudi il menu